Reperibilità dei medicinali presso la s.s.n

La iperplasia surrenale congenita è classificata come malattia rara (codice RCG020) e i pazienti godono di particolari agevolazioni nel reperimento di farmaci tramite il S.S.N. (Servizio Sanitario Nazionale).

 

NUOVI MODULI:

nuovo modulo richiesta "Florinef" (.pdf)

nuovo modulo richiesta "Idrocortisone" (.pdf)

 

tutti i dettagli sul sito AIFA www.agenziafarmaco.it

 

Vecchi moduli

Decreto per "Florinef" (.pdf 60k)

Modulo richiesta "Florinef" (.pdf 32k)

Decreto per "idrocortisone" (.pdf 62k)

Modulo richiesta per "idrocortisone" (.pdf 30k)

Legislazione

CLASSIFICAZIONE LEGISLATIVA DELLA I.S.C.

Milano 10/12/2001 Prot. n. 54/200

 in relazione all'avvenuta pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del regolamenti relativi all'esenzione per le malattie rare ed all'aggiornamento dell'elenco delle malattie croniche (di cui rispettivamente al DM 18/5/2001 n 279 e al DM 21/5/2001 n 296 di aggiornamento del DM 28/5/1999 n 329) si è ritenuto opportuno informarvi al riguardo delle suddette regolamentazioni.

La patologia ISC, Sindrome Adreno Genitale, è stata classificata come malattia rara perciò i pazienti affetti faranno riferimento al DM 18/5/2001 n 279 secondo il quale sono stati riformulati i codici dei cartellini d'esenzione.

I vecchi codici raggruppavano gruppi di patologie, ora, ad ogni patologia rara corrisponde un proprio codice.

Pertanto, dal codice 42 (riferito a nanismo ipofisiario, a sindrome di Turner ed altre endocrinopatie congenite) si passerà al codice RCG020 (riferito a Sindromi Adrenogenitali Congenite - Iperplasia Adrenalica Congenita).

Secondo il decreto ministeriale del 18/5/2001 n 279 riguardante la regolamentazione delle malattie rare è stato convenuto quanto segue:

  • la validità sarà illimitata

  • l'attestato riporterà all'interno la seguente dicitura "...l'assisitito ha diritto alle prestazioni di assistenza sanitaria efficaci ed appropriate per il trattamento ed il monitoraggio della malattia dalla quale è affetto e per la prevenzione di ulteriori aggravamenti"

  • Ogni paziente dovrà rivolgersi alla propria ASL con una certificazione che attesti chiaramente il nome della patologia (cartella clinica, certificato medico, ....) per poter avere il nuovo cartellino d'esenzione.

  • Può essere utilizzato un certificato degli anni precedenti.

  • In caso di problemi e riscontro negativo il certificato potrà essere richiesto al centro ospedaliero di riferimento.

  • Per i farmaci la situazione rimane inveriata: i pazienti possono rivolgersi all'ufficio farmaceutico della propria ASL o al presidio ospedaliero di appartenenza

 

Richiesta farmaci

Il seguente modulo, disponibile anche in versione "word" (21k) serve per la richiesta dei farmaci, ed è da consegnare all'ufficio farmaceutico dell'ASL.

 

 

 

 

"

Spett.le ASL n°………

U.O. Farmaceutico

Via……………………….c.a.p……………………..città……………………...prov ……………………..

 

Data……………………

Oggetto: richiesta di fornitura di farmaci indispensabili ed insostituibili.

 

In riferimento all’art. 1 comma 4 D.L. 21 ottobre 1996, n. 536, convertitodalla Legge 23 dicembre 1996, n. 648,

il/la sottoscritto/a……………………………………………………..

nato/a a ……………………………………il…………………………………………………….

affetto da iperplasia surrenale congenita ed in terapia sostitutiva con i seguenti farmaci:

 

FLORINEF 0,1 mg (ditta prod. SQUIBB)

 HYDROCORTONE 10 mg (ditta prod. Msd)

 

Chiede la fornitura dei suddetti, tramite il servizio farmaceutico dell’ASL ed a totale carico del SSN, come previsto dalla stessa.

Si allega alla presente copia del comunicato CUF, pubblicato sul“ Bollettino d’Informazione sui Farmaci” n.5-6/99.

Data l’importanza del problema, il/la sottoscritto/a chiede di avere un riscontro a breve termine (vedi Legge n.241/90).

 

In attesa di Vs. direttive relativamente alla certificazione da presentare, cordialmente... "

 

Modulo G4

Qui invece forniamo un modulo (G4) scaricabile in "word" (24k) che deve essere compilato dal medico endocrinologo che segue il paziente e va consegnato all'ufficio farmaceutico.

Il medico se non volesse mettere tutti i suoi dati potrebbe scrivere un modulo simile che comunque attesti che il paziente è seguito da lui in un centro ospedaliero ed è in terapia sostitutiva con i precisi dosaggi

 

 

Mod.G/4

"

Al Ministero della Sanità – Ufficio di sanità Aeroportuale…………………………………………………Alla Dogana Italiana

 

Data……………….

Oggetto: Richiesta di importazione di un farmaco non registrato in Italia come da decreto 11 febbraio 1997.

 

Il Sottoscritto Dr …………………………….……….. residente in……..……………...………………….Via………………………………………………………….… …….tel…………….…………………………N° iscrizione ordine dei medici / codice regionale…………………………………..……………………..

 

In qualità di medico curante del signor/a……………………………………………...…………………….chiede che al proprio paziente venga concesso di importare tramite la ditta……………………...……il seguente farmaco:…………………………………………………………………………… .…………………... (principio attivo) soggetto al 10% di I.V.A., in quanto trattasi di medicinale pronto per l’uso, non omeopatico (DL.n°669 del 31.12.1996, art. 2, comma1, letteraE).

 

Nome commerciale: ………………………………………………………………..……………………...

Forma farmaceutica: ………………………………………………………………..……………………...

Dosaggio specialità: ………………………………………

Posologia: ………..………………………..

Confezione da: ………………………... (specificare il numero di unità contenute nella confezione)

Prodotto dalla ditta: ……………………………...…………………………………………………….....

Titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio: ……………..…………………………………

Nella quantità n°……..confezioni necessarie per trattamento terapeutico non superiore a 30 giorni.

 

Il farmaco è regolarmente registrato nel paese di provenienza.

Tale farmaco è indispensabile ed insostituibile per la seguente indicazione terapeutica:………………………………………………………………………………………………… .…………………………………………………………………………………………………………………………………..

 

DICHIARA ALTRESI’ CHE IL FARMACO:

 

non è sostituibile, per il successo terapeutico, da altri farmaci registrati in Italia;

non contiene sostanze stupefacenti o psicotrope,

non è sangue umano e/o suoi derivati;

verrà impiegato sotto la mia diretta responsabilità, dopo aver ottenuto il consenso informato del paziente o, in caso di minori o incapace, di chi esercita la patria podestà;

le generalità del paziente e i documenti relativi al consenso informato sono in mio possesso

 

Timbro leggibile e firma per esteso del medico curante.

 

Visti gli atti depositati, verificata la regolarità della richiesta di importazione ai sensi delD. 11.02.97 NULLA OSTA per quanto di competenza "

 

DONA IL TUO 5X1000
C.F. 97233060157

Copyright I.S.C. Onlus, si prega di non danneggiare il contenuto delle informazioni mediche qui riportate diffondendole per estratto o senza indicare la fonte.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now